Codici sconto quando distribuirli e come gestirli

Codici sconto quando distribuirli e come gestirli

17 Gennaio 2022 0 Di Redazione

Se c’è qualche pratica che riesce sempre ad attirare l’attenzione, è quella dei codici sconto. Si tratta di premiare un cliente affezionato o comunque di distribuire qualcosa che alla fine dei conti è anche fatto per creare nuovi clienti. Grazie al codice sconto, si ha in mano uno strumento infallibile per iniziare a dare vita ad un sacco di nuove attività commerciali. Ovviamente però, bisogna sapere anche come e quando farne uso. Questi strumenti infatti tendono ad essere comunque un’arma a doppio taglio.

Vi sono circa tre codici sconto che possono essere adeguati per qualche speciale occasione commerciale:

  • Con acquisto minimo: quando viene utilizzato il codice, viene applicato uno sconto, al patto di effettuare un acquisto che include una certa cifra o un oggetto. Questo è in genere il codice sconto più equilibrato, il quale non sacrifica molto al livello di ciò che riguarda l’azienda e le sue risorse.
  • Con un oggetto bonus: quando viene utilizzato il codice, viene aggiunto un oggetto gratuito sull’acquisto. Utile soprattutto se il gadget in questione non è d’un costo eccessivo, specialmente se acquistato con i giusti investimenti.
  • Con uno sconto direttamente in regalo: quando viene utilizzato il codice, viene rimossa una percentuale o una quantità di denaro direttamente all’acquisto. Una delle mosse ritenute più rischiose, ma che fanno ottenere la più alta attenzione dall’utente.

Quindi, quali di questi coupon è il più adeguato? Semplicemente, vanno distribuiti in base al vostro Business. Può affrontare “l’urto” di regalare una piccola percentuale di guadagno ai consumatori, anche se non manca comunque l’occasione di fornire qualche oggetto bonus a chi ne sentirà ovviamente la necessità.

Il segreto però è nel saper offrire un codice sconto o un coupon a chi ha già effettuato un acquisto, o a chi s’è appena registrato. In poche parole, è possibile usare quest’operazione per incoraggiare altri acquisti, o per continuare a visitare il sito. Devono essere sconti che vanno dati in base alla interazione dell’utente verso il Business, così da prolungare l’esperienza che la persona ha con il sito.

Inoltre, si può usare un tipo di codice sconto in base al tipo d’utente. Non è necessario lanciare uno sconto in maniera globale, si può anche dedicare questo tipo di Coupon specialmente a chi si desidera di più. Non manca inoltre l’idea che alla fine dei conti, questa meccanica può essere perfettamente programmata nel sito usando una serie di calcoli ben precisi.

Nel Marketing, il codice sconto può essere davvero importante per migliorare l’esperienza che si ha con le vendite. Chiaramente, non bisogna ignorare che alla fine dei conti può essere un modo per far tornare anche vecchi clienti al sito.